Get Adobe Flash player

Pace per tutti

Categorie Articoli

Benvenuti

Archivi del sito

Calendario

Maggio: 2019
L M M G V S D
« Apr    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Login

lampadina

 

 

                                                     

                                                               AVVISO!

 

 

 

 

 

 

Nella sezione "TEOLOGIA", accessibile dal menù in alto, sotto il titolo del sito, è stato aggiunto il lavoro di padre Luigi Consonni dal titolo:

  

Uscire dall’autoreferenzialità per una rinnovata evangelizzazione

 

di cui riportiamo l'introduzione.

 

Puoi anche cliccare qui sotto per andare direttamente alla pagina:

 

Buona lettura.

 

È scontato che il microrganismo e la macro realtà dell’universo siano retti da sistemi complessi. È quindi doveroso indagare tale complessità, nell’intento di individuare i meccanismi e le condizioni che la sostengono e la rapportano al mistero della vita, investigato nella sua origine e destino dalla teologia e dalla scienza aconfessionale. Mi chiedo: cosa potrebbe reggere un possibile rapporto? Potrebbe essere forse un fattore simbiotico? E più precisamente: come l'evangelizzazione potrebbe beneficiarne?

Le scienze in generale, ma particolarmente la fisica moderna e la filosofia della complessità, offrono un contributo rilevante alla conoscenza della realtà, giungendo addirittura a mettere a soqquadro alcuni aspetti ritenuti certi e immodificabili.
Riguardo alla conoscenza, il Concilio afferma: “ la Chiesa ha un bisogno particolare di tale aiuto, si tratti di credenti o non credenti” (GS 44).

Il motivo di tale affermazione affonda le radici nel concetto di Grazia che non sostituisce la natura, ma la integra e la sostiene nel processo di crescita che non ha fine (1), e nella costatazione che “Un errore sulle cose di questo mondo, ricade in un errore su Dio” (2).

Sul versante strettamente teologico, lo sfondo è offerto dall'escatologia, in particolare dall'avvento del Regno di Dio nel presente come anticipo e in tensione verso l'Ultimo e Definitivo alla fine dei tempi, quando “Dio sarà tutto in tutti” (1Cor 15,28) e dall’individuazione dei “segni dei tempi” nella ricerca scientifica, che orienta il rinnovo dell'evangelizzazione.

La tensione al futuro escatologico di oggi è la medesima rispetto al passato.
Essa ha un ruolo determinante nell'evangelizzazione finalizzata a che tutti “abbiano vita e l'abbiano in abbondanza” (Gv10,10), ovvero all'avvento del Regno di Dio  “oggi” (Lc 4,21).

Questo scritto, nella sua semplicità, ha la pretesa di offrire un quadro generale sull’attuale panorama, in attesa di ulteriori approfondimenti.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento